• Italian

Una cheese-bar con grotte per la stagionatura del pecorino

Sta per prendere forma l’ambizioso progetto dell’allevatore e produttore di formaggi, Giovanni Cannas: si tratta di aprire un negozio esclusivamente dedicato a prodotti caseari nel pieno centro della città etrusca.

Fa parte del progetto – investimento totale di un milione di euro con cui l’imprenditore ha intenzione di ampliare la volterrana Fattoria Lischeto – anche un cheese-bar con grotte per la stagionatura del pecorino, locale a cui saranno destinati 300mila euro.

«A ottobre cominceremo a lavorare al progetto – dice Cannas – per l’apertura del nuovo locale in via Ricciarelli che risale al 1200 e avrà anche un’area per le degustazioni dei nostri formaggi»

Previste anche almeno quattro assunzioni per una novità, i cui tempi di realizzazione non sono ancora certi, anche se un indizio potrebbe derivare dal fatto che, nel 2020, saranno trent’anni dall’inizio della produzione di formaggi per la fattoria Lischeto, nata in realtà nel 1963 per mano del babbo di Giovanni Cannas.

Una realtà importante, all’interno del Consorzio del pecorino delle Balze volterrane, quella dell’imprenditore di origine sarda, il quale l’altra sera ha ricevuto il premio per l’eccellenza dalla Federazione italiana pubblici esercizi, in una serata a Pisa organizzata da Confcommercio. A consegnare il riconoscimento è stato Gian Marco Centinaio, ministro delle politiche agricole alimentari e forestali.

Un settore in continuo movimento, quello dei prodotti caseari della Valdicecina. Una dimostrazione è data proprio dall’idea di aprire un cheese-bar in centro a Volterra, destinato prevalentemente a turisti italiani e stranieri. Ma che oggi vedrà un primo assaggio con le telecamere di una trasmissione Rai che registrerà immagini da utilizzare per un servizio sul pecorino della Valdicecina, proprio nelle grotte del palazzo di via Ricciarelli che si trovano a cinque metri di profondità.

«Sarà una riorganizzazione complessiva – dice l’imprenditore – Spenderemo un milione di euro per il nuovo locale, ma anche per l’azienda dove realizzeremo un nuovo caseificio e ristruttureremo parti della struttura già esistente per migliorare ulteriormente quello che stiamo facendo da così tanti anni. Con l’obiettivo di crescere e dare la spinta al settore dei produttori caseari della zona che stanno lavorando tutti insieme per una produzione sempre più di eccellenza e un’organizzazione in linea con i tempi del commercio attuali»

16 Settembre 2018
Il Tirreno
2020-02-06T14:22:40+02:00

Questo sito Web utilizza i cookie. Utilizziamo i cookie per analizzare il nostro traffico.
Condividiamo le informazioni sul tuo utilizzo del nostro sito con i nostri strumenti di analisi
che possono combinarlo con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto dal tuo
utilizzo dei loro servizi. Acconsenti ai nostri cookie se continui a utilizzare il nostro sito web.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • PHPSESSID
  • woocommerce_cart_hash

Per motivi di perfomance, utilizziamo Cloudflare come rete CDN. Questo salva un cookie "__cfduid" per applicare le impostazioni di sicurezza per ogni client. Questo cookie è strettamente necessario per le funzionalità di sicurezza di Cloudflare e non può essere disattivato.
  • __cfduid

Decline all Services
Accept all Services